Una storia che doveva essere un racconto

tazzina

Quando ho iniziato a scrivere Sai correre forte, il romanzo di prossima pubblicazione, non sapevo che avrei dato vita al romanzo che poi ne è venuto fuori.

Perché no?

Perché la mia idea era quella di inscenare storie di vita brevissime intorno a una tazzina di caffè. Come alcuni noti autori hanno fatto e cavalcare l’onda del successo, ma non so fare windsurf, anche se, come nell’intento originale, il primo atto del libro è ambientato per gran parte proprio in un bar.

Continue reading “Una storia che doveva essere un racconto”