Nel blu di una notte senza stelle… ci sono anche io

contiene il mio racconto "L'isola"

– Pensa al cielo e al mare; il mare risulta blu perché la luce blu ha un maggiore potere di penetrazione. E persino i sogni sono in blu. – In blu? Ma lo sanno tutti che i sogni sono in bianco e nero. Ci sono eminenti studi che lo hanno dimostrato. – Lascia perdere gli esperti che non ci capiscono niente loro per primi. Prova ad immaginare dei suoni che non smettono mai. E ti ritrovi a progettare il silenzio come destinazione, macerato nell’attesa di non udire più nulla. Lo stesso vale per un colore, se ovunque giri lo sguardo ti si staglia davanti. Non esiste altro. Ti avvolge, ti sommerge. È una sensazione ripugnante ma rassegnata in quanto puoi solo subirla. Una lunga ombra che sovrasta senza possibilità di scampo.

Continua a leggere “Nel blu di una notte senza stelle… ci sono anche io”

Quando la pelle non ci separava… ci sono anche io

Ecco, altro giro altro regalo. Un mesetto fa ho inviato un altro dei miei brevi racconti per l’antologia di Perrone LAB (editore NON a pagamento) con tema “Il corpo” e ne è uscito un gradevole racconto erotico 🙂 . Lo hanno incluso. Il titolo è “Deve accadere”. Non mi ero mai cimentato con il genere, inoltre sono dovuto stare un po’ stretto… 3 cartelle sono poche per dare un contorno al tutto. Troppo in alcune occasioni, soprattutto per me che quando inizio a scrivere non mi fermo più 🙂 . Il titolo dell’antologia prende il nome dal miglior racconto della stessa che è “Quando la pelle non ci separava“.

Continua a leggere “Quando la pelle non ci separava… ci sono anche io”

Napoli. Geografie del mistero… ci sono anche io

Prosegue il mio percorso letterario per quest’anno, non si spegne la mia passione per la scrittura e l’apprezzamento da parte di una casa editrice non a pagamento come lo è Giulio Perrone Editore e in particolare per il marchio LAB della medesima casa editrice. LAB è per l’appunto il laboratorio con cui l’editore scopre i nuovi potenziali scrittori. Continua a leggere “Napoli. Geografie del mistero… ci sono anche io”

In albergo… ci sono anche io

Nelle camere d’albergo, persino il tempo è in bilico, tra un viaggio e l’altro – muoversi sembra più dignitoso che fermarsi in un luogo cui non si appartiene, e che non si ha il tempo di fare proprio. Così, per quanto si sforzino (3, 4, 5 stelle), l’atmosfera, dovunque, è la stessa: alla fine, si bada sempre a non lasciare nulla di sé, tra le quattro pareti di una camera d’albergo. O a lasciarvi cose che non avrebbero un altro posto dove accadere, se non la nicchia discreta e subito dimentica della stanza di turno. Continua a leggere “In albergo… ci sono anche io”

Reading de “I luoghi” – il resoconto

L’altro ieri si è svolto il primo reading napoletano per alcuni autori di Perrone LAB. Mi sono occupato personalmente dell’organizzazione, coordinato con la redazione di Perrone LAB e con la libreria Ubik, composta di un personale gentilissimo e disponibile. Mi sono divertito un mondo dopo essermi rilassato un po’, sì perché in realtà temevo di ritrovarmi con una saletta vuota a cercare di leggere dei racconti di cui non so quanto potevano piacere o meno, anche perché, come ben si può immaginare, non tutti hanno gli stessi gusti e leggere non è da tutti. Un bel testo letto male diventa noiso oltre che noioso e noioso e noioso 😀 . Continua a leggere “Reading de “I luoghi” – il resoconto”