dove nasce e dove si chiude la storia

(C) Giovanni Venturi

A volte non è scontato. Quando si scrive una storia, questa nasce in un luogo e magari poi si chiude in un altro. Eppure nel momento della genesi, del primo embrione di un’idea nulla è certo.

Eppure sapevo bene già da quando ho iniziato a scrivere le prime pagine del quarto capitolo della serie “Le parole confondono” dove si sarebbero concluse le vicende. Di recente ho proposto due sondaggi. L’ultimo articolo è stato letto da una decina di persone, ma solo in due hanno mosso il puntatore del mouse e fatto due clic per scegliere tra le quattro città proposte: Napoli, Roma, Milano, Londra. Nel precedente sondaggio c’è stato un solo commento (grazie, grazie 🙂 ) in cui si indicava Londra.

Continue reading “dove nasce e dove si chiude la storia”

Annunci

Sono su Google Play

Finalmente sono riuscito a inserire su Google Play i miei due e-book.

Da oggi potete comprare anche su Google PlayDeve accadere e Viaggio dentro una storia.

Continue reading “Sono su Google Play”

Londra: 31 dicembre 2012

Eccomi per il resoconto di fine anno.

Londra stamattina si è svegliata con la pioggia. Un cielo coperto e brutto… E io non avevo gran voglia di andare in giro con questo cielo grigio e piovoso e forse anche perché era il 31 dicembre. Questa data mi mette addosso sempre una strana sensazione, ricordandomi tutte le cose che non ho fatto e che negli anni continuo a non fare.

Continue reading “Londra: 31 dicembre 2012”

Londra: 30 dicembre 2012

Oggi è stata una bella giornata. È spuntato uno spicchio di sole e l’aria si è un po’ raffreddata, ma nemmeno più di tanto. Qui è difficile capire come vestirsi per non sudare. Ora in parte capisco la gente che gira per strada con una maglietta a mezze maniche e una felpa sopra e basta. Quando tira il vento però ci si gela le orecchie.

Continue reading “Londra: 30 dicembre 2012”

Londra… 28 dicembre 2012

Londra, che dire, è una città che non si può ignorare. Ci sono stato l’anno scorso all’inizio di dicembre e non ho potuto non risentire il suo richiamo anche quest’anno. Il periodo è diverso. Quest’anno il Capodanno lo passerò qui. Devo dire che l’idea di trascorrerlo nel mia città mi ha sempre messo di malumore negli ultimi anni e non solo il Capodanno. Molto del tempo continuo a chiedermi cosa aspetto a lasciarla per una vera città, per un paese che si mette a disposizione del cittadino.

Continue reading “Londra… 28 dicembre 2012”