Un giorno, sempre

Immagine: © Artofphoto | Dreamstime.com
Artwork: © Giovanni Venturi | giovanniventuri.com

Anche questa è fatta.

Il quarto romanzo della serie “Le parole confondono” è giunto qui.

Il titolo è “Un giorno, sempre”. Continue reading “Un giorno, sempre”

Annunci

Frase del giorno #1

Di seguito la prima frase dedicata al nuovo romanzo.

Frase del giorno #1

Va bene. Lo hai detto anche tu. Dobbiamo comportarci senza esagerare, senza sentirci forzati a dire o fare cose che non ci va. Senza voler strafare e senza voler stupire.

Continue reading “Frase del giorno #1”

Il problema non è… il problema

Image available on Pixabay.com. Author: stux. Released with a CC0 license.

Il problema non è… il problema.

Cioè?

Quando esiste un problema noto, ricorrente, presente da decenni e su cui si fa ben poco, molto poco, o qualcosa ma molto molto male, per tentare più o meno una soluzione, però senza, in effetti, risolvere un bel nulla, alla fine il grattacapo smette di essere tale. Diventa una normale e noiosa questione con cui si deve convivere, volente o nolente, una normalità che però qualcun altro che riesce a guardare in modo più distaccato non considera affatto una cosa consueta a tutti gli effetti, e, in maniera oggettiva, non lo è.

Continue reading “Il problema non è… il problema”

“Un giorno, sempre”: una recensione

Immagine: © Artofphoto | Dreamstime.com
Artwork: © Giovanni Venturi | giovanniventuri.com

Il primo novembre scorso ho pubblicato il mio nuovo romanzo: Un giorno, sempre.

L’estate a Napoli è la stagione delle stagioni: giunge sempre prima, le giornate diventano ricche di colori, di luce, di sogni e di sorprese. È in un giorno troppo caldo di maggio che Gianluca incontra Francesco; non si vedono da quattro anni ma lui ricorda bene il periodo in cui l’amico lo ha aiutato.

Tornano le forti sensazioni di allora, e i sentimenti d’amore per Francesco, quelli che ha sempre represso, riprendono a invadergli il cuore. È spaventato come lo era allora: non vuole permettere al dolore di riemergere, e non può perdere la preziosa amicizia ritrovata dopo così tanto, perché l’emozione che Gianluca credeva sopita torna ancora una volta a chiedere attenzione, un’attenzione che stavolta dovrà essere assoluta.

Quarto volume della serie “Le parole confondono”, può leggersi come romanzo a sé stante, anche se si consiglia la lettura di “Un giorno, sempre” dopo “Le parole confondono”, “Certe incertezze” e “I motivi segreti dell’amore”.

Giunse una recensione.

Continue reading ““Un giorno, sempre”: una recensione”

ILIAD: la mia pessima esperienza

Photo by Pexels

La mia sfortunata disavventura con ILIAD è iniziata il 27 luglio 2018 e oggi, 9 gennaio 2019, ancora non si conclude.

Attivo una nuova SIM a un SIM Box a fine mese di luglio, provo il servizio e subito mi rendo conto che i 40 GB promossi a 6,99 euro al mese per sempre non li consumerò nemmeno tra 1000 anni visto che la connessione non ha una banda nemmeno di 0,1 Mbps in download. Cosa confermata anche in questo articolo nei vari commenti più recenti. Avevo preso la nuova SIM per usufruire di alcune serie TV che sarebbero uscite su Netflix proprio durante il mese di agosto, ma la velocità di navigazione dire che è pessima è un eufemismo.

Effettuo il ripensamento sul sito internet e mi viene chiesto il codice IBAN su cui dovrebbero versare i 16,98 euro.

Continue reading “ILIAD: la mia pessima esperienza”

Daredavil: stagione 3

La serie televisiva Daredevil co-prodotta da Netflix e resa Netflix Originale è giunta alla terza e ultima stagione. Ultima perché è stata cancellata. Non ci sarà alcuna quarta stagione.

Il motivo per cui mi iscrissi a Netflix fu per la serie TV Jessica Jones e poi per Daredevil.

La prima stagione di Daredevil è stata bella. Charlie Cox rende un ottimo Matt Murdock, avvocato che si trasforma nel paladino Daredevil che cerca di portare ordine a Hell’s Kitchen, un quartiere di New York, quartiere che è stato dimora di molti attori.

Continue reading “Daredavil: stagione 3”

Buon Natale 2018

(C) Jason Gillman at Morguefile

Buon Natale a tutti.

Consigli?

Un bel film come “Love Actually“, sempre valido. Film natalizio ambientato a Londra.

Serie TV? Al momento non posso che consigliare la bellissima “Travelers” serie di fantascienza prodotta da Netflix e giunta alla sua terza serie. Da un lontano futuro vengono inviati indietro nel tempo dei viaggiatori la cui missione è quella di cambiare il presente per dare un futuro all’umanità. A primo acchito potreste dire: “Le solite boiate sui viaggi nel tempo”. E, invece, la serie è fatta bene, i personaggi curati e ci si affeziona. Cosa che è un punto di forza di ogni buona produzione. Spero che la rinnovino per almeno altre tre serie. 10 puntate a stagione per una buona serie come questa sono sempre troppo poche. Gli attori sono bravissimi e la trama intrigante. Continue reading “Buon Natale 2018”

Amazon Audible: i libri audio e la mia esperienza

Image by Free-Photos available on Pixabay with a CC0 License

La nuova esperienza libresca di Amazon si chiama Audible. Si occupa di distribuire libri audio prodotti da altri o di realizzarne di propri con gli Audible Originals.

Ma a chi piace leggere gradirà sentir narrare una storia? La domanda non produce una risposta che va bene per tutti. Mentre si ascolta un libro ci si può distrarre più facilmente di quando lo si legge.

Inoltre il libro audio è da sconsigliare la sera prima di chiudere occhio perché può accadere che dopo un po’ ci si addormenti mentre il narratore può andare avanti da solo anche per tutta la notte, a meno che non si usi l’opzione dell’applicazione che si ferma dopo un certo tempo o a fine capitolo, ecc…

Continue reading “Amazon Audible: i libri audio e la mia esperienza”