Ray Bradbury – Fahrenheit 451


Questa estate ho letto con vero piacere questo grandissimo autore. Ray Bradbury. Un autore di fantascienza che parla di una realtà che potrebbe essere anche quelle di qualche decennio a venire, considerando che ogni tanto si cerca di imbavagliare la cultura e la libera circolazione delle informazioni.

Questo romanzo è un po’ come il fantastico 1984 di George Orwell.

Si parla di incendi, di libri. In un futuro non ben specificato i pompieri anziché spegnere incendi si ritrovano ad appiccarne.

Bruciano le case di tutti coloro che conservano libri. Nessuno può leggere. Sono tutti privati del pensiero attraverso programmi televisivi che ti entrano direttamente in casa con persone che non conosci e che ti ritrovi a chiamare “famiglia”. A un certo punto il protagonista, Guy Montag, conosce una ragazza che lui definisce «strana» e che inizia a fargli venire dei dubbi su quello che è il suo lavoro. Montag si appropria illecitamente di un libro, lo legge e da lì si alimenta il conflitto interiore di Montag.

Un vero classico della letteratura. Un libro che prende a pieni voti 10/10.

Ecco alcuni passi del testo che resteranno nella memoria di chiunque lo legga:

  1. «Sapete» proseguì «che i libri hanno un po’ l’odore della noce moscata o di certe spezie d’origine esotica? Amavo annusarli, da ragazzo. Signore, quanti bei libri c’erano al mondo un tempo, prima che noi vi rinunciassimo!»
  2. I buoni scrittori toccano spesso la vita. I mediocri la sfiorano con una mano fuggevole. I cattivi scrittori la sforzano e l’abbandonano.
Annunci

One thought on “Ray Bradbury – Fahrenheit 451

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...