Ma gli editori sanno cosa è un eBook?

(C) pippalou at Morguefile

Spesso ho parlato di qualità di un eBook riferendomi alla confezione, ovvero all’assenza di spazi tra paragrafi, alla presenza del rientro del primo rigo, alla presenza di un indice interno accessibile dal menu del lettore eBook (Kindle, Kobo, …). Una volta ho letto un eBook di un grande editore, venduto a ben 9,99 euro, ma ora rivalorizzato a 4,99, che era un disastro completo.

Errori di ortografia come l’acqua che viene giù dal cielo in una giornata molto molto piovosa. Almeno un errore o due a pagina. Errori dovuti al modo di produzione dell’eBook che era un ovvio testo ricavato da una scansione OCR. Cos’è una “scansione OCR”? Prendete un foglio stampato, passatelo dentro uno scanner tramite un programma OCR e questo produrrà un file di testo anziché una immagine prodotto della scansione come normalmente fa lo scanner.

Continue reading “Ma gli editori sanno cosa è un eBook?”

Tolino.de non è IBS

I miei ebook sono tutti presenti sul mercato tedesco di Tolino.de . Qualcuno penserà: “Bene, ora sono su IBS”. No.

Tolino, oltre che il nome dell’alleanza formatasi in Germania per contrastare Amazon con il suo formato proprietario degli ebook, è anche il nome del dispositivo creato da questo gruppo. Essenzialmente un lettore di eBook in formato ePub. Troverete tutta la storia su Wikipedia (solo in inglese): qui.

Continue reading “Tolino.de non è IBS”

Sconti sul Google Play Store: fino a fine giugno

3 euro di sconto per libri da 3,01 euro in su

Sì, avete letto bene. Su Google Play Store Libri c’è uno sconto di 3 euro per libri che partono dai 3,01 euro. I miei romanzi della serie “Le parole confondono” costano tutti 3,99 e “Joe è tra noi” 3,63 euro.

Continue reading “Sconti sul Google Play Store: fino a fine giugno”

Amazon Kindle Unlimited: vantaggi e svantaggi

L’8 giugno scorso mi sono concesso l’abbonamento gratuito al Kindle Unlimited di Amazon. Ci ho sempre pensato, dico di godere di questi 30 giorni gratuiti per capire di cosa si tratta.

Non ho mai voluto abbonarmici perché non mi piacciono le cose su abbonamento di cui poi non posso usufruire sempre, così, ogni volta, ho rimandato, anche se si trattava di giorni gratuiti, soprattutto se sono gratuiti, perché se non capisci come funziona mentre non paghi, hai perso solo tempo e una possibilità.

Perché l’ho fatto? Per capire concretamente di cosa si tratti e perché uno dei miei titoli è usufruibile tramite questo abbonamento. Naturalmente il titolo è anche acquistabile a sé stante.

Continue reading “Amazon Kindle Unlimited: vantaggi e svantaggi”

senti, ma cosa accidenti è un eBook?

(C)pippalou at Morguefile

questo articolo è protetto da licenza CC non puoi copiarlo o usarlo, anche in parte senza chiedermi l’autorizzazione o senza menzionare me e il mio blog secondo quando riportato nella licenza.

Questo articolo nasce dopo una riflessione. Dopo essermi reso conto di una cosa assurda, inquietante, ovvero quello che nel 2017 una persona che lavora nel campo informatico non ha la benché minima idea di cosa sia un eBook.

State ridendo? Fate pure. Anche io ho riso dopo essermi reso conto che esistono ancora persone che teoricamente hanno grandi conoscenze di informatica e poi dopo una discussione contorta capisci che non hanno la più pallida idea di cosa sia un eBook.

Ma se un informatico non sa cosa sia un eBook siamo alla frutta. Come possiamo allora pretendere che un NON informatico sappia cosa è un eBook e, peggio del peggio, convincerlo a leggere/comprare il nostro romanzo in eBook? Ora diamo i numeri, davvero, stiamo spingendoci a pretendere davvero troppo. Chi vuol vendere in eBook romanzi, raccolte di racconti in Italia, in generale, sta un attimino delirando.

Sono rimasto gelato. Ho dovuto fermarmi dieci secondi per respirare. Poi ho capito perché la gente non legge e non compra eBook.

Continue reading “senti, ma cosa accidenti è un eBook?”

L’ebook è solo un ebook

(C) jak at Morguefile
(C) jak at Morguefile

Sì, l’ebook è solo un ebook come il cielo è solo il cielo e il mare è solo il mare.

Un ebook non è altro che una sequenza di parole, giusto?

In effetti non è così. L’ebook è qualcosa che nemmeno esiste. È una sequenza di bit, di zero e di uno dentro la memoria elettronica di un dispositivo che interpreta quei segnali elettrici e ne tira fuori file che sono su un server, cioè su una macchina da qualche parte nel mondo e che distribuisce questo e centinaia e centinaia di migliaia di altri ebook a chi li compra. E l’ebook è sempre un file che un dispositivo come un ebook reader interpreta e mostra come una sequenza di parole a chi ha comprato quell’ebook.

Continue reading “L’ebook è solo un ebook”

a quanto mi fai 10 grammi di ebook?

Ieri ho visto “Stuck in love” in lingua originale e coi sottotitoli in inglese ho capito tutto. La scena finale è stata mozzafiato… il vero Stephen King nel ruolo di se stesso ha chiamato un ragazzino di 16 anni per dirgli che aveva letto il suo racconto che poi ha passato a una rivista su cui lui pubblicava da giovane e la rivista pubblicherà il racconto del ragazzo. Questo perché la sorella del ragazzo ha pubblicato con la stessa casa editrice di Stevie… ma che fortuna, no? E questo conferma che le conoscenze sono l’ABC dell’editoria… oramai anche per andare in Paradiso serve la conoscenza 🙂 ma Stephen King resta e resterà il mio autore preferito e comunque Steve se l’è passata malissimo prima di diventare uno Scrittore, si è fatto un mazzo, insomma, mica pizza e fichi. E darei non so quanto per fargli ritrovare tra le mani un mio testo, solo per sentire cosa ne pensa e non perché se gli piacesse mi segnalerebbe a un editore vero.

Ma voglio parlarvi dell’ultima genialata italiana, legata un’opera di Stephen King in ebook. Volevo astenermi dallo scrivere un articolo del genere, perché tirano fuori il peggio di me, perché è Natale, perché… perché… per mille motivi, ma, accidenti, gli editori te le strappano dall’anima certi articoli.

Continue reading “a quanto mi fai 10 grammi di ebook?”