perché leggere? perché scrivere?


Perché leggere? Ma dico, perché scrivere? Il ragionamento non fa una piega.

E lo aveva capito anche il grande Massimo Troisi.

E mio nipote, che dice: pensa a quante cose si possono fare invece di leggere, e quindi scrivere.

Che me ne importa a me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...