Sindrome, di Rita Carla Francesca Monticelli


Sindrome, di Rita Carla Francesca Monticelli
Sindrome, di Rita Carla Francesca Monticelli

Questo secondo capitolo delle indagini forensi del reparto della scientifica di Londra segue le vicende dei personaggi incontrati nel precedente volume “Il mentore”, divenuto grazie ad Amazon un bestseller internazionale in lingua inglese e che non fa che confermare la bravura di un’autrice che è sempre molto precisa e che permette alla storia di trascinarti nella lettura senza fartene staccare se non sul finale dove, ovviamente, ti chiedi: e ora?

I personaggi sono maturati, evoluti ancora di più, in questo capitolo 2 vediamo le loro vicende personali farci avvicinare ancora di più ad Adele e ad Eric e anche ai personaggi minori che hanno vita propria e interagiscono con il lettore. Ho sempre fatto il tifo per Adele e per la giustizia e la Monticelli oltre a curare questo aspetto delle vicende narrate, crea una serie di piste per confondere. L’assassino non può essere sempre il maggiordomo in un giallo, giusto? Il finale a me è arrivato con gran sorpresa.

Gli eventi iniziali spingono subito nella storia, ma non sono gli unici elementi in cui si intreccia la trama, ci sono anche storie che sembrano minori e non legate alla trama che ti spingono a cercare altri indizi, un indizio che possa farti capire chi ci sia dietro queste misteriosi morti e, mentre pensi di aver capito o individuato il mandante, il capitolo successivo ti fa cambiare percorso finché non arriva il finale che ti dà la sua bella rivelazione.

Questo romanzo si legge anche senza conoscere i fatti del precedente romanzo, ma ne consiglio la lettura per entrare ancora meglio nelle storie di Adele ed Eric. Nell’attesa del terzo capitolo di questa bella e avvincente storia investigativa che si svolge nella mia città preferita, Londra, dove, in questa storia, non piove mai. I fatti si svolgono d’estate e ti lasciano attraversare una bella città, passando per i noti e meno noti luoghi della capitale inglese, incluso il colorato Nothing Hill.

Potete acquistarlo su Amazon.

Annunci

2 thoughts on “Sindrome, di Rita Carla Francesca Monticelli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...