Scrittura a puntate e seguiti

Il miglio verde di Stephen KingOggi scrivere seguiti e saghe è una cosa normale. I grandi best seller privi di contenuto, ma vendutissimi (per una trilogia in 3 mesi 50 milioni di copie ha dichiarato qualcuno) vengono venduti in cofanetti che raccolgono i volumi, come se si trattasse di serie televisive.

Qualcuno avrà di sicuro comprato “Il miglio verde”, romanzo di Stephen King. Oggi viene venduto come libro unico, ma chi come me segue l’autore da 24 anni a questa parte sa bene che “Il miglio verde” è nato come esperimento. Un romanzo a puntate, 6 per la precisione. Una storia che è stata pubblicata in 6 mesi. Con grande attesa e seguito del lettore. Era il 1995, il 27 ottobre del 1995. Nella prefazione al romanzo King ci parla di come sia nata l’idea del romanzo a puntate. E in questa nota si dice che all’epoca di Charles Dickens era prassi comune e lo stesso Dickens aveva pubblicato molti dei suoi romanzi a puntate.

Continue reading “Scrittura a puntate e seguiti”

Annunci

Buon Natale 2013

Quest’anno auguro Buon Natale a tutti elencando i miei 10 libri preferiti di sempre:

1) Stagioni diverse di Stephen King
2) 1984 di George Orwell
3) Fahrenheit 451 di Ray Bradbury
4) Il conte di Montecristo di Alexander Alexandre Dumas
5) L’ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon
6) Trilogia della città di K di Agota Kristof
7) Il processo di Franz Kafka
8) Misery di Stephen King
9) Nanà di Emile Zola
10) La trilogia di New York di Paul Auster

Continue reading “Buon Natale 2013”

a quanto mi fai 10 grammi di ebook?

Ieri ho visto “Stuck in love” in lingua originale e coi sottotitoli in inglese ho capito tutto. La scena finale è stata mozzafiato… il vero Stephen King nel ruolo di se stesso ha chiamato un ragazzino di 16 anni per dirgli che aveva letto il suo racconto che poi ha passato a una rivista su cui lui pubblicava da giovane e la rivista pubblicherà il racconto del ragazzo. Questo perché la sorella del ragazzo ha pubblicato con la stessa casa editrice di Stevie… ma che fortuna, no? E questo conferma che le conoscenze sono l’ABC dell’editoria… oramai anche per andare in Paradiso serve la conoscenza 🙂 ma Stephen King resta e resterà il mio autore preferito e comunque Steve se l’è passata malissimo prima di diventare uno Scrittore, si è fatto un mazzo, insomma, mica pizza e fichi. E darei non so quanto per fargli ritrovare tra le mani un mio testo, solo per sentire cosa ne pensa e non perché se gli piacesse mi segnalerebbe a un editore vero.

Ma voglio parlarvi dell’ultima genialata italiana, legata un’opera di Stephen King in ebook. Volevo astenermi dallo scrivere un articolo del genere, perché tirano fuori il peggio di me, perché è Natale, perché… perché… per mille motivi, ma, accidenti, gli editori te le strappano dall’anima certi articoli.

Continue reading “a quanto mi fai 10 grammi di ebook?”

Lo stato dell’arte e la scrittura

Lo stato dell’arte è il punto di partenza di un qualsivoglia argomento.

Di solito si cerca di capire lo stato dell’arte di un certo argomento per vedere in che modo migliorare.

È un modo per dire tante cose e nulla.

Oggi voglio parlare della scrittura e dell’autopubblicazione… O forse solo di me.

Dovrei essere diventato famoso oramai visto che sono state regalate 1702 copie digitali del mio “Racconti dall’isola” solo su piattaforma Kobo (Kobo Books, inMondadori e Feltrinelli), 40 copie da Google Play e 16 copie da Apple iBookStore. Per un totale di 1758 copie gratuite. GRATUITE.

Continue reading “Lo stato dell’arte e la scrittura”

narrativa ed e-book: no finale alternativo

In questi giorni il mio amico Giovanni si è posto un quesito.

Se fino a qualche anno fa in Italia nessuno leggeva e-book, oggi che il fenomeno sta iniziando tiepidamente a prendere piede, cosa si aspetta un lettore?

Una volta c’erano i VHS, poi sono arrivati i DVD e poi, ancora meglio, i Blue Ray.

Facendo un confronto tra VHS e DVD/Blue Ray. Il VHS permette di vedere un film in un’unica forma, senza possibilità di cambiare la lingua, cosa che fu introdotta nei DVD.

Continue reading “narrativa ed e-book: no finale alternativo”

Nessun legga più!

Rieccomi. Questa estate mi sono fiondato in lettura e tanta scrittura. In pratica ho portato quasi a termine il mio secondo romanzo. Manca la conclusione (devo avere il tempo materiale di scriverla, ma già è in testa) e, ovviamente, il lavoro di limatura e correzione delle nuove parti aggiunte questa estate (sono molte) e di almeno un paio di revisioni totali che permettano di mantenere coerenza e ritmo dell’intero testo.

Continue reading “Nessun legga più!”

Temi, ispirazione e fabula

Oggi ho rivisto “Stand by me – ricordo di un’estate” e ho capito da dove provengono certi temi che hanno ispirato il mio romanzo. Due temi. Uno dei quali ricorre anche in altri miei scritti.

Avevo 16 anni anni quando ho letto la novella “Il corpo” tratto dalla raccolta “Stagioni Diverse” di Stephen King. Un testo che avrò letto forse 2-3 volte. Bellissimo. Il mio primo libro serio. Quell’estate lessi quelle quattro novelle che componevano la raccolta con voracità. Mi legai allo stile, ai personaggi, allo scrittore e alla narrativa. Grazie al grande Stephen King ho iniziato a leggere e a scrivere. Se solo esistesse il testo in ebook senza quel maledetto DRM…

Continue reading “Temi, ispirazione e fabula”