RSS

Il romanzo è qui…

romanzo

romanzo

Da quando una ragazza, prima lettrice assoluta, mi disse:

«Il materiale è ottimo, c’è la storia, c’è la presenza e la cognizione di ciò che scrivi, la sensibilità con cui presenti i personaggi e le situazioni sottintendono una ricercatezza nel linguaggio, nella volontà di fare bene che si vede, e il lettore riesce ad apprezzarlo.

Il romanzo è assolutamente pubblicabile e lo collocherei tra il genere “pop” nello scaffale della libreria.
Quindi complimenti!!! Davvero!
Spero di essere stata una lettrice all’altezza delle tue aspettative.»

Era il 30 gennaio 2012.

Sapevo che prima o poi avrei dovuto pubblicarlo. E arriva il giorno in cui lo fai. Dopo aver sistemato tutto quanto è in tuo potere lo fai. Ti chiedi tante di quelle cose che entri in un vortice che si autoalimenta. Ti blocchi, ti paralizzi e poi lo fai.

Read the rest of this entry »

 
13 commenti

Pubblicato da su 19 giugno 2013 in le parole confondono

 

Tag: , , , , , ,

partire per Londra…

Ecco, diciamo che abbiamo voglia di andare a Londra e di organizzarci e capirne il più possibile per risparmiare e per non incorrere in “brutte sorprese”.

Bisognerà trovare il volo aereo, poi prenotare dove dormire, cambiare qualche soldo e decidere in che modo spostarsi per la capitale.

Dopo un po’ di esperienza proverò a dare qualche consiglio.

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 18 aprile 2014 in Blog

 

Tag: , , , , , ,

dire di no stupisce, vero?

da: BlogInglese.it

E quando un editore ti contatta tu che fai?

Gli dici di no? Sì, gli dico di no nel 90-95% dei casi.

C’è chi ci ride sopra. Dico di fronte a questa mia scelta. Va bene. L’importante è non piangerne.

Continuo l’articolo di ieri mettendoci dentro un po’ di riflessioni che ho volutamente tenuto fuori ieri perché volevo dare un taglio sintetico e diverso all’articolo in questione.

Read the rest of this entry »

 
1 commento

Pubblicato da su 16 aprile 2014 in Blog

 

Tag: , , , , , ,

io che dico di no…

romanzo

romanzo

Le parole confondono ha ricevuto l’ennesimo apprezzamento.

Una casa editrice digitale avrebbe voluto pubblicarlo. Ma io ho detto di no.

La proposta è seria. Non scherzo.

Mi è stato chiesto il testo e l’ho mandato. Di mia iniziativa non invio nulla a nessun editore. Se interessa io sto qua.

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 15 aprile 2014 in romanzo

 

Tag: , , ,

Crisalide

Immagine © Pierangelo Bettoni, fonte: qui

“Crisalide” di Giovanni Venturi
(composta nell’aprile 2014)

Cammini per strada distratta,
affamata di sguardi,
affamata di nuovo,
mentre cammini per strada distratta.

Sei in cerca di un senso,
sei in cerca di allegria,
sei alla ricerca di sorrisi,
ti senti come una crisalide.

Read the rest of this entry »

 
3 commenti

Pubblicato da su 12 aprile 2014 in Scritti

 

Tag: , , ,

Come una nuvola

“Come una nuvola” di Giovanni Venturi
(composta nel marzo 2014)

passa il giorno in fretta
e ritorno dentro questa storia
un’altra volta qua
seduto sui gradini di casa mia

e tu che ti volti in fretta
distratta, confusa
mi guardi da quella storia
mi appari, ma non sei una visione
e tutto passa confuso

Read the rest of this entry »

 
Lascia un commento

Pubblicato da su 31 marzo 2014 in Scritti

 

Tag: , , ,

lo scrittore in crisi: era tutta ironia

Autori: Richard Greenhill e Marie De Ryck, fonte: http://www.shadowrobot.com

Una volta accadde un fatto strano.

Mi venne l’idea di creare una rubrichetta composta di 13 articoli della serie “Lo scrittore in crisi”.

In questa rubrichetta c’è l’apertura che è sempre la stessa: “Una volta accadde un fatto strano. Fatto. Rimasi sconvolto.” e poi la frase “sono rimasto sconvolto” che è una sorta di litania ironica.

Read the rest of this entry »

 
3 commenti

Pubblicato da su 26 marzo 2014 in lo scrittore in crisi

 

Tag: , , ,

lo scrittore in crisi: sto leggendo dall’ebook reader

Autori: Richard Greenhill e Marie De Ryck, fonte: http://www.shadowrobot.com

Una volta accadde un fatto strano.

Comprai un lettore ebook reader. Un Kobo Touch.

Rimasi sconvolto.

Read the rest of this entry »

 
1 commento

Pubblicato da su 23 marzo 2014 in lo scrittore in crisi

 

Tag: , , , , ,

 
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 515 follower