Il romanzo è qui…

romanzo

foto copertina: ©istockphoto.com/olaser

Da quando una ragazza, prima lettrice assoluta, mi disse:

«Il materiale è ottimo, c’è la storia, c’è la presenza e la cognizione di ciò che scrivi, la sensibilità con cui presenti i personaggi e le situazioni sottintendono una ricercatezza nel linguaggio, nella volontà di fare bene che si vede, e il lettore riesce ad apprezzarlo.

Il romanzo è assolutamente pubblicabile e lo collocherei tra il genere “pop” nello scaffale della libreria.
Quindi complimenti!!! Davvero!
Spero di essere stata una lettrice all’altezza delle tue aspettative.»

Era il 30 gennaio 2012.

Sapevo che prima o poi avrei dovuto pubblicarlo. E arriva il giorno in cui lo fai. Dopo aver sistemato tutto quanto è in tuo potere lo fai. Ti chiedi tante di quelle cose che entri in un vortice che si autoalimenta. Ti blocchi, ti paralizzi e poi lo fai.

Continua a leggere

la falsificazione della realtà: differenza tra realtà e finzione

tunnelSpesso chi legge un libro sa che la realtà rappresentata dentro il testo non è davvero tale. Il romanzo si basa su fatti pressappoco reali, ma comunque inventati, rimodellati intorno alla realtà, e magari nemmeno. In inglese si parla di “fiction”, ovvero “finzione”.

Questo dovrebbe essere chiaro a ogni lettore. Quando si legge ci sono personaggi inventati, eventi inventati, luoghi inventati. E anche se si basano su verosimiglianze o si ispirano vagamente a fatti reali, non si può considerare la narrativa alla stregua di un saggio, di una biografia. Se siete lettori di quel genere che pretendete la verità reale e assoluta da un romanzo, allora dovreste smettere di leggere romanzi e buttarvi sulle biografie e sui saggi.

Continua a leggere

Joe è tra noi: pensare come un ragazzino

foto copertina: © Pavel Losevsky | Dreamstime.com – Surprised Teenager Boy Against Sea, Half Of Face Photo

foto copertina: © Pavel Losevsky | Dreamstime.com – Surprised Teenager Boy Against Sea, Half Of Face Photo

A volte è difficile entrare nella testa di qualcun altro. Parlo di personaggi di narrativa. Certi sono più scontati di altri e qualcuno lo è molto meno di quanto si possa pensare.

Joe è un ragazzino maturo di una Londra del 2358. Tecnologia a go go e privacy inesistente. Come in 1984 di George Orwell c’è chi ha ben pensato di globalizzare tutto. Connessioni di rete locale incluse. Tutto passa per Anika, tutto lo sciibile umano voluto è in linea e accessibile con un pliabook. Ma è davvero tutto accessibile?

Parlo del romanzo “Joe è tra noi“. Ultima mia fatica letteraria: un thriller fantascientifico con ben 12 recensioni tutte entusiaste.

Continua a leggere

L’uomo della pioggia, di John Grisham

L’uomo della pioggia è un romanzo scritto nel 1995 dal principale autore di gialli giudiziari John Grisham. È un best seller, ma è davvero interessante, a differenza di tanti altri best seller che ci sono in giro. Non a caso l’autore è noto quasi a tutti.

Solitamente i romanzi di Grisham sono tratti da fatti reali e, a volte, anticipano anche i risvolti giudiziari, un po’ come certi romanzi di fantascienza in cui alcune tecnologie diventano cosa comune dopo 50-100 anni dalla pubblicazione del romanzo. Già immagino un pliabook tra 50 anni, per esempio.

Continua a leggere

Amazon giunge a Giuntialpunto

Libreria "Giunti Al Punto"

Libreria “Giunti Al Punto”

Per chi non ne fosse al corrente, le librerie Giunti Al Punto, dell’editore Giunti, fecero un accordo con Amazon. Si prevedeva che nelle 173 librerie “Giunti Al Punto” dislocate in tutta Italia si potessero comprare i vari modelli di Kindle, inoltre, sulle librerie on-line dell’editore si potevano raccogliere ulteriori punti per ulteriori vari sconti.

Sul sito Amazon.it e su GiuntiAlPunto.it l’accordo preciso.

Continua a leggere

io sono Andrea, Francesco, Giulia, Joe, Will, Davide, Daniele, Gianluca…

Chi sono Andrea, Francesco, Giulia, Joe, Will, Davide, Daniele e Gianluca?

Andrea, Francesco e Giulia sono i miei tre personaggi che animano le pagine della trilogia “Le parole confondono“, una storia di amore e amicizia con alcuni risvolti drammatici e di inno alla vita. Che poi dire trilogia è una parola grossa. Allo stato attuale “Le parole confondono” si compone di un unico volume già pubblicato e disponibile in ebook e cartaceo.

Continua a leggere