St*rc*

Foto di Suzy Hazelwood da Pexels

Questo titolo (il sesto, uscito oggi) è molto diretto, non ci sono possibilità di errore, però non spaventatevi e non fate brutti pensieri. Il titolo si può leggere anche in maniera simbolica, si può osservare uno scenario, una foto istantanea collocata su un disastro e immaginare un animo umano che rappresenti quell’immagine, un animo sporco e degradato come un pezzo di st*erc*, per l’appunto.

Continua a leggere “St*rc*”

Autobus n°7


Foto di Nubia Navarro (nubikini) da Pexels

Qualche giorno fa si è unito all’allegra compagnia di ben già 4 racconti corposi il quinto racconto, ancora più lungo, dal titolo “Autobus n°7”.

Fa parte della raccolta di racconti “Questa estate succede che” pubblicata come open book il 3 luglio scorso. L’obiettivo è quello di pubblicare tutto poco prima del 15 agosto, che è il momento culmine in cui tutte le storie sono ambientate.

Continua a leggere “Autobus n°7”

Ama, a papà

Foto di Anastasia Shuraeva da Pexels

È uscito sabato scorso il terzo racconto della raccolta, la quale era in offerta su Google Play Libri per l’occasione. Siamo quasi al 37,50% dell’opera. Mancano 5 racconti e, nel frattempo, sto approfittando del CampNaNoWriMo per aumentare il numero dei racconti previsti.

Il titolo del terzo racconto è: “Ama, a papà”.
La città non è caratterizzata affatto. L’azione avviene dentro un appartamento. Una famiglia che affronta il caldo e il fatto che non si è in vacanza e non si è nemmeno al mare il giorno di ferragosto. Liti, gelosie tra fratelli, una palla.

Continua a leggere “Ama, a papà”

Andrà tutto bene

Foto di Andrea Piacquadio da Pexels

Ieri è stato aggiunto il secondo racconto nell’openbook “Questa estate succede che”, la mia nuova raccolta di racconti uscita il giorno 3 luglio scorso. Questa settimana l’aggiornamento è stato a breve distanza perché ho valutato delle date per cui arriveremo con l’uscita dell’ultimo racconto già pronto il giorno 14 agosto.

Continua a leggere “Andrà tutto bene”

Questa estate succede che

“Questa estate succede che” di Giovanni Venturi

Ecco, dopo un anno di lavoro sul testo, ho pubblicato su Google Play Libri e Apple iBookStore, il mio primo openbook di genere noir che per il momento comprenderà 8 racconti corposi che saranno rilasciati man mano fino a giungere al ferragosto, il quale risulta il tema caldo del libro.

La scheda completa dell’e-book è disponibile: qui.

Continua a leggere “Questa estate succede che”

Racconti del ferragosto: 24 giugno 2020 – 24 giugno 2021

Immagine di Pixabay pubblicata su Pexels con licenza CC0.

È passato un anno preciso da quando ho iniziato a mettere nero su bianco il progetto dei racconti del ferragosto. Eppure, nella mia testa, questo progetto è iniziato diversi anni or sono. Ogni volta che ero su una spiaggia a ferragosto, o intorno a quella data, osservavo una quantità smisurata di storie che mi passavano sotto il naso, dialoghi surreali che se riportati in un romanzo o in un racconto, il lettore di turno o ti accusa di troppa fantasia oppure ti dice che la tua storia non è assolutamente credibile.

Continua a leggere “Racconti del ferragosto: 24 giugno 2020 – 24 giugno 2021”

Il disagio della tecnologia: racconti

jdurham at Morguefile

Non l’ho fatto prima per pigrizia, perché soffro il caldo, perché non so mai quali articoli interessano e quali no. Di solito parlare di romanzi e racconti e poco utile, però vediamo.

Volevo segnalare l’iniziativa della blogger e autrice Morena Fanti.

Con oggi fanno quattro giorni che sta proponendo dei racconti con il tema “Il disagio della tecnologia“.

Continua a leggere “Il disagio della tecnologia: racconti”

“La follia del mondo”, di Marco Freccero

In vendita su Amazon e sui principali ebook store
In vendita su Amazon e sui principali ebook store

Leggere le storie di Marco Freccero vuol dire avere la certezza di essere capitati in degli ottimi racconti. È un libro che si compone di diversi storie non brevi; questi testi riescono a entrare nell’anima dei personaggi per quel tempo necessario a potersi immedesimare negli stessi, un tempo giusto per diventare curiosi, capire e leggere come andrà a finire. Sono storie di super eroi quotidiani, gente che potresti incontrare al super mercato o alla fermata del pullman. Ci sono alcuni racconti in cui Freccero risulta particolarmente riuscito nella sua abilità di dire senza dire, di mostrare i fatti e di emozionare, come accade per il racconto Pugni, dove il protagonista è un ragazzino che coi suoi dubbi e le amarezze va avanti. Il finale delicatissimo è un pugno allo stomaco. C’è stoffa, ricorda alcuni bravi autori. Queste raccolte di racconti meriterebbero l’attenzione dei giornali, ogni tanto, giusto per far capire che qualcuno che scrive bene c’è ancora e che non è un autore di una grande casa editrice. Lo dico con stima, perché se incontro un testo che mi piace, non ho alcun problema a dirlo.

Continua a leggere ““La follia del mondo”, di Marco Freccero”

Google Play Store: lo store del gratis

"Racconti dall'isola" foto e copertina: ©Giovanni Venturi
“Racconti dall’isola”
foto e copertina: ©Giovanni Venturi

Qualche tempo fa pubblicati “Racconti dell’isola” gratis. Ci furono molti scaricamenti dal negozio virtuale di Kobo, circa 2000, poi siccome dei 2000 potenziali lettori non è arrivato nulla (nemmeno le semplici stelline che puoi dare dalla app) decisi di metterlo a pagamento, almeno chi paga è davvero interessato a un ebook.

Certo 99 centesimi è un po’ come il gratis. Si compra, ma non si legge.

Cos’è racconti dall’isola? Una raccolta di racconti di genere e non. Sono appena 5 testi. In origine erano 6, ma ho dovuto eliminarne uno perché ho pubblicato il libro anche nel negozio virtuale di Amazon.

Continua a leggere “Google Play Store: lo store del gratis”